Archivi categoria: Dolcetto

Fantasmini Formaggiosi Cremosi

Una Crema al formaggio e burro semplicissima su dei bicchierini di cioccolato che se non si hanno formine e voglia sono facilmente reperibili pronti in commercio. Due gocce di cioccolato per occhi e Fantasmini Formaggiosi cremosi sono pronti per la Notte di Halloween.

Ennesima idea velocissima e tante in arrivo!

Continua a leggere

Annunci

13 commenti

Archiviato in Brunch, Cioccolato, Colazione, Dolcetto, Fantasma, Idee Veloci

Mostriciattoli Alieni Bignè

A me piace il ciotolone, lo sbattitore elettrico e i pasticci. Pur possedendo il robot da cucina e il Bimby, vivo attimi di regressione tecnologica culinaria e quando sono particolarmente nervosa monto gli albumi con la frusta. I bicipiti ringraziano e riesco a scaricare un po’ di nervosismo. Non è lo stesso capace di venir fuori sul tapis roulant ma la cucina, a proprio modo, è una tipologia di palestra non da sottovalutare.

Continua a leggere

10 commenti

Archiviato in Brunch, Cioccolato, Colazione, Dolcetto, Ragni

Cupcake e Crema al burro aromatizzati alla Vaniglia

E’ la volta del cupcake vaniglia base ma di consistenza leggerissima scovato nel libriccino che ormai amo di Alise Morov. La crema di burro questa volta è alla vaniglia e  ho adoperato anche qui la ricetta base giusto per cominciare. Dopo quella al cioccolato (clicca qui), perchè ritroveremo spesso anche questo determinato tipo di preparazione.

Il cupcake base alla vaniglia può comunque essere servito anche con  semplicissima panna montata fresca e tocchetti di frutta; come anche adornato di  una succulentissima colata di cioccolato fondente. Da provare senza dubbio alcuno anche con le marmellatine fresche magari aromatizzate e speziate. Perfetti per un brunch di Halloween saranno nostri fidi alleati (e le versioni salate stanno per arrivare!) .

 

Continua a leggere

14 commenti

Archiviato in Brunch, Colazione, Cupcake, Dolcetto, Idee Veloci, Vegetariano, Zucca

Cupcake Scheletroso con i Ringo

Questi cupcake servono in realtà per presentare una ricetta base al cioccolato che occorrerà per diverse preparazioni.

In questo caso la copertura non è composta da crema al burro ma semplicemente da cioccolato fondente al 70% fatto sciogliere nel micro (o a bagnomaria). Su questo ho appoggiato due biscotti Ringo aperti a metà. Basterà usare un coltello piuttosto affilato in modo che la crema bianca contenuta all’interno del biscotto sia perfettamente equiparata da una parte e dall’altra. I Ringo alla vaniglia faranno risaltare gli occhi rossi (smarties) attaccati anch’essi con qualche goccia di cioccolato fondente, ma è chiaro che si possono usare decine di soluzioni diverse.

Continua a leggere

13 commenti

Archiviato in Cioccolato, Colazione, Cupcake, Dolcetto, Scheletro

I Ragnetti di Cioccolato e Liquirizia

E’ innegabile che qui si abbia una passione per i tartufini di cioccolato piemontesi, per ovvie ragioni. Si potrebbe sospettare che il Nippotorinese ne vada matto per altrettante, ma così non è.

La realtà è che sono talmente facili e veloci che non dispiace farli neanche quando si è stanchissimi e non meno in ordine di importanza al mio papà piace farne fuori una quintalata mentre sorseggia the rigorosamente senza zucchero, giusto per fingere di non abusarne.

Continua a leggere

3 commenti

Archiviato in Biscotti, Cioccolato, Dolcetto, Idee Veloci, Ragni

Cupcake alla vaniglia con crema al Cioccolato

Che poi diciamolo è un pezzetto di torta, mica una cosa così aliena o innovativa. Solo che la monoporzione per le manie da esteta ha un appeal non indifferente. Se è vero che una bella torta intera su un’alzata, magari di mele semplicissima che ricorda la nonna, ha quell’innegabile fascino un po’ come Gregory Peck;  volente o nolente se paragonato a un attorucolo piccoletto per quanto carino possa essere, rimane sempre un grande Divo. In definitiva la torta, divinità intramontabile, ha nel cuore di tutti un posto d’onore e di tutto rispetto ma è innegabile ormai la necessità di arrendersi all’evidenza.

Questi attorucoli, nella fattispecie i cupcake, conquistano visivamente e non poco. Attirano le masse, diventano moda e sono incontestabilmente più comodi se devono essere preparati per un brunch o una merendina  un po’ più vistosa. Io, drogata di amenità e inezie in formato fashion-glamour-mignon, confesso di avere un debole per questi cosini che dovrebbero stare all’interno di una tazzina. La glassa o la crema di burro si mescola alla pasta e talvolta si trovano sorprese all’interno. Un dolce intero della giusta misura, profumato e delizioso. Le consistenze sono smisurate e le basi molteplici.

Continua a leggere

14 commenti

Archiviato in Brunch, Colazione, Cupcake, Dolcetto

Biscotti Semplici per la colazione di Halloween

Queste formine le ho trovate lo scorso anno al reparto casalinghi della Rinascente; lo stesso dove vorrei trasferire la mia residenza. Dormire tra l’esposizione Alessi e La Creuset  è un sogno che spero si realizzi. C’è anche lo stand moleskine. Cosa altro potrei desiderare di più? Tra Pylones e amenità  e tra portauovo e tazze e miriadi di oggetti imprescindibili tipo il toglinocciolo elettronico per le olive, farò il bucato e dormirò tra i canovacci da cucina in puro lino…

In realtà più che formine trattasi di veri e propri timbri per biscotti. Alleluia sono arrivati pure qua! Perchè ho sempre fatto un po’ fatica a trovarli e l’anno scorso, stanca delle mie ricerche infruttuose, avevo acquistato qualcosa su internet. Adesso con l’era dei timbrini-formine la vita per tutte le donne è nettamente migliorata; dopo aver dato ai biscotti le forme che la fantasia suggerisce si dovrà semplicemente procedere al “timbrinaggio” e via.

Questi biscotti olandesi sono una ricetta collaudatissima. Un impasto molto semplice sì, ma che non delude. Ottimi per la colazione e “discreti” in fin dei conti potranno essere consumati anche da chi proprio ha sì voglia di festeggiare questo halloween, ma con una sorta di discrezione, ecco. Senza troppi gingilli fantasmosi o coreografie sorprendenti.

Conservati in una scatola di latta, renderanno il massimo anche dopo una settimana e più.

Gli ingredienti sono: 350 grammi di farina bianca, 1 cucchiaino di lievito in polvere, 1 cucchiaino di zenzero in polvere, 200 grammi di zucchero grezzo, 1 uovo, 2 cucchiai di latte, 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia, pizzico di sale (1 cucchiaino di cacao amaro in polvere facoltativo. Io l’ho messo).

Setacciare la farina, il lievito, il cacao e lo zenzero con un pizzico di sale in una terrina capiente. Con un cucchiaio di legno incorporare lo zucchero grezzo, l’uovo, il burro, il latte e la vaniglia fino a formare una palla morbida. Dopo averle dato la forma di un disco, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per almeno trenta minuti. Scaldare il forno a 180 e imburrare due teglie da forno. Stendere la pasta su una superficie leggermente infarinata con uno spessore di 5/7 centimetri e ritagliare i biscotti come più si preferisce. Con una spatola aiutarsi e trasferire i biscotti sulle teglie e infornare per 10-12 minuti. Dipende chiaramente dalla grandezza e dallo spessore del biscotto. Quando cominceranno a dorarsi, togliere dal forno e trasferirli su una griglia dove andranno lasciati raffreddare.

18 commenti

Archiviato in Biscotti, Dolcetto